Vacanze a Batroun: da antica zona costiera del Libano e tranquillo villaggio di pescatori a una delle mete più trendy del Mediterraneo

Batroun è una delle città più belle e affascinanti della più settentrionale e antica zona costiera del Libano. La città vanta incredibili spiagge, ottimi posti dove mangiare, tetti panoramici e una vita notturna selvaggia. La città costiera di Batroun è anche famosa per le sue vibrazioni estive, che irraggiano positività e uno spirito vivace attraverso i suoi splendidi vecchi souk, siti turistici e amichevoli residenti.

Il vecchio porto di Batroun

Il vecchio porto di Batroun

A Batroun, puoi visitare il vecchio mercato della città (XIX secolo), pavimentato con basalto tra il 2003 e il 2004. Le sue case si distinguono per le loro volte realizzate con le arenarie di Batroun. Sono le realizzazioni di una classe sociale agiata: borghesi commercianti e industriali. Il mercato ospitava un gran numero di negozi, caravanserragli, hotel e aziende, sopra i quali si trovavano le abitazioni delle persone.

I souk di Batroun sono lunghe strade piene di negozi, ristoranti, food court e panetterie. Testimoniando grandi attività e festival durante tutto l’anno. Quindi, se vuoi divertirti di più, visitare i souk di Batroun durante l’estate o il Natale è un’ottima idea.

Inoltre, il vecchio porto di Batroun, uno dei più belli del Libano, ospita una serie di eventi durante l’estate. Prendi i tuoi amici e visita il Porto dei Pescatori di Batroun, il suo sorprendente faro e il sito. Mentre sei lì, visita la Cattedrale di Santo Stefano, una delle chiese più belle della zona!

CAttedrale di Santo Stefano vacanze a Batroun

La magnifica Cattedrale di Santo Stefano, da non perdere durante le vacanze a Batroun

La trasformazione di Batroun

Il segreto è stato svelato: Batroun, un tempo una tranquilla meta di vacanza sulla zona più antica della costa del Libano, sta vivendo una crescita esponenziale grazie a enormi investimenti e all’apertura di hotel di tendenza.

Milionari di tutto il mondo stanno investendo in questa tranquilla cittadina di pescatori, trasformandola in una destinazione emergente di tutto il panorama del mediterraneo.

Batroun, fino ad oggi è stata una vecchia cittadina, seppur ben conservata, del nord del Libano, è stata una cittadina qualunque, anche poco conosciuta persino dai locali.

Era famosa per la sua antica muraglia fenicia, l’architettura ottomana e le poco trafficate strade lastricate. Ma come in molti altri luoghi del mondo, la pandemia ha cambiato tutto per questo villaggio di pescatori di 4.000 anni che guarda verso Cipro nel mezzo del Mediterraneo.

Il porto vecchio di batroun e la cattedrale di Santo Stefano

Il porto vecchio di Batroun e la Cattedrale di Santo Stefano

Nel 2021, feste in spiaggia clandestine nascoste dietro vecchi cancelli di legno consumato, hanno attirato i personaggi più influenti del Libano, desiderosi di sfuggire alle rigide regole e ai coprifuochi serali della capitale Beirut.

Nuovi boutique di lusso come il Capo Boutique Hotel and Resort hanno aperto i battenti.

Da allora, un’impennata nello sviluppo sta trasformando Batroun in un parco giochi di lusso, sfarzosamente allestito, per una lista di avventori di caratura internazionale. Con i ricchi visitatori dell’era Covid che si sono trasformati in investitori, proprietà fronte al mare e antiche case di famiglia secolari sono diventate hotel boutique di lusso con ristoranti alla moda sul tetto e vivaci club sulla spiaggia, simili a quelli di Mykonos o Ibiza.

Batroun perla del Mediterraneo

In alcuni momenti infatti sembra proprio di stare in Grecia. Una tappa obbligata per i visitatori sono i vigneti nelle vicinanze della città. Situati ad altitudini fino a 1.300 metri sul livello del mare, producono uve di alta qualità che si servono sulle tavole dei ristoranti in città.

In contrasto con il resto del paese, che ha recentemente subito uno dei peggiori collassi economici della storia moderna, Batroun è un’oasi felice che trasuda successo e calma spensierata (guerre a parte ai confini Libanesi).

La sua trasformazione è stata facilitata dal controverso politico libanese Gebran Bassil, una figura polarizzante il cui giudizio varia tra l’essere visto come il responsabile della preservazione della città nel mezzo del crollo economico o uno degli architetti principali del declino del paese. Ha favorito e incoraggiato grandi investimenti nella zona, che alcuni vedono come una appropriazione indebita di terreni. Gli imprenditori ovviamente la vedono in modo diverso.

Capo Boutique Hotel and Resort

In cima alla lista delle nuove e interessanti strutture c’è il Capo Boutique Hotel and Resort. Progettato dal batterista diventato architetto Carl Gerges, un polistrumentista della band medio-orientale Mashrouh’ Leila, l’architettura in sabbia e cemento sembra quasi scomparire nel paesaggio. Un ingresso simile a un portale, fiancheggiato da maestose piante di cactus e tende bianche che ondeggiano, ti porta all’interno di un paradiso edonistico di lusso sobrio.

Vacanze a Batroun Capo Boutique Hotel and Resort

Ciascuna delle otto suite del Capo Boutique ha la sua piscina a sfioro, una terrazza straordinariamente privata, porte scorrevoli colossali e viste panoramiche sul Mediterraneo. Privi di dettagli superflui o decorazioni distrazioni, sono l’epitome di un lusso “tranquillo”.

Costruito su cinque livelli, il resort dispone di una spa specializzata in trattamenti balinesi e di un bar al tramonto che accoglie DJ internazionali durante i mesi estivi, con tavoli singoli che si vendono fino a 4.000 dollari per la serata. Il ristorante raffinato del Capo, Butler’s Table, dotato di illuminazione in vetro su misura e un lungo laghetto di carpe, è guidato dallo chef acclamato Youssef Akiki. Il suo ex ristorante, Burgundy, è stato inserito nella lista delle migliori 50 scoperte tra i nuovi ristoranti al mondo e uno dei 20 ristoranti più sottovalutati al mondo secondo CNN. È anche il direttore culinario del ristorante Basko a Dubai.

Capo-Boutique-Hotel-and-resort-batroun

Il Butler’s Beach Club, parte del piccolo resort, è una destinazione a sé stante. Puoi ordinare il pranzo dal ristorante e fartelo servire sulla tua sdraio mentre ascolti musica. Una breve passeggiata sulla spiaggia sabbiosa ti porta a un gruppo di ville fronte mare dal valore di milioni di dollari.

Breathe Batroun Boutique Hotel

A pochi minuti di auto c’è anche Breathe Batroun, un boutique hotel per soli adulti, che si vogliono godere in tranquillità le loro vacanze a Batroun, di proprietà di Mario Haddad, imprenditore della ristorazione la cui famiglia gestisce gli Empire Cinemas.

Situato in una tradizionale casa libanese del primo Novecento con finestre a tripla arcata e una facciata in pietra, è arredato con cura con mobili d’epoca selezionati con attenzione e un buon bar. Il tetto funge da zona pranzo ariosa, dove al mattino viene servita una colazione orientale decadente. Di sera, cocktail di mixologist e prelibati piatti giapponesi vengono serviti sotto le stelle, trasformandolo in Sushi on the Roof.

Breathe Batroun Hotel suite

All’angolo, Fouha è l’ultima aggiunta alla vivace scena della vecchia città. Risalente al 1850, la casa di pietra arenaria era abitata da cinque famiglie, ognuna delle quali viveva in una delle attuali cinque suite dell’hotel. Arredato da designer locali di alto livello e con alcune sedie vintage da cinema, è gestito da una giovane coppia locale di cineasti che ha anche lanciato il Mediterranean Film Festival di Batroun. L’evento annuale, ambientato in una piazza circondata da edifici antichi, offre sardine croccanti fritte e birra locale invece di popcorn e soda e si svolge a fine settembre.

Le escursioni intorno a Batroun

Nei dintorni di Batroun, in questa antica zona costiera del Libano, troverai diverse attrazioni turistiche che arricchiranno la tua esperienza di viaggio. Ecco alcune delle migliori:

  • Grotte di Jeita: Situate a breve distanza da Batroun, le Grotte di Jeita sono una meraviglia naturale con stalattiti e stalagmiti impressionanti. Esplora le grotte sotterranee e ammira la bellezza unica di questo sito.
Le spettacolari Grotte di Jeita a Batroun in Libano

Le spettacolari Grotte di Jeita a Batroun in Libano

  • Byblos (Jbeil): Una delle città più antiche continuamente abitate al mondo e meta imperdibile di una vacanza a Batroun, Byblos è famosa per il suo sito archeologico, il Castello di Byblos e l’antico porto. Esplora i vicoli storici, visita il Museo di Byblos e goditi l’atmosfera unica di questa città.
  • Tempio di Baalbek: Se sei appassionato di storia antica, fai una gita a Baalbek per esplorare i magnifici templi romani. Il Tempio di Giove e il Tempio di Bacco sono particolarmente impressionanti.
  • Dog River (Nahr el-Kalb): Questo sito storico contiene una serie di antiche incisioni su pietra che commemorano i conquistatori e gli eserciti che sono passati attraverso la regione nel corso della storia. È un luogo affascinante per gli amanti della storia.
  • Monte Lebanon: Per gli amanti della natura e delle escursioni, il Monte Lebanon offre splendide vedute panoramiche. Puoi fare escursioni e goderti la bellezza naturale della regione.
  • Moussa Castle: Situato nella vicina Deir el Qamar, il Moussa Castle è un castello costruito da un uomo, Moussa Abdel Karim Al-Maamari, con l’obiettivo di onorare il lavoro degli artigiani libanesi. Oltre a esplorare il castello, puoi goderti una vista spettacolare sulle montagne circostanti.

Il castello di Moussa in Libano

  • Château Ksara: Se sei un appassionato di vini, visita Château Ksara, una delle cantine più antiche del Libano. Partecipa a una degustazione di vini e scopri i segreti della produzione vinicola della regione.

Queste sono solo alcune delle tante attrazioni che rendono i dintorni di Batroun un luogo affascinante e ricco di esperienze uniche.

Come si raggiunge Batroun?

La distanza tra Bergamo e Batroun è di circa 3.321 chilometri. La via più breve per raggiungerla e godersi queste vacanze a Batroun, è in aereo. Ci sono voli diretti da Bergamo a Beirut, la capitale del Libano, che impiegano circa 3 ore e 30 minuti. Da Beirut, è possibile prendere un taxi o un autobus per Batroun, che si trova a circa 100 chilometri a nord della capitale. Il viaggio in taxi dura circa 2 ore, mentre l’autobus impiega circa 3 ore.

Un’altra opzione, un pò folle, è quella di viaggiare in auto. In questo caso, la durata del viaggio è di circa 40 ore. L’itinerario prevede il passaggio attraverso l’Austria, la Germania, la Polonia, l’Ucraina, la Romania, la Bulgaria, la Turchia e la Siria. È importante controllare le condizioni del traffico e i visti necessari prima di intraprendere questo viaggio.

Infine, è possibile viaggiare in nave. Ci sono traghetti che partono da Bari e Ancona per Beirut. Il viaggio dura circa 5 giorni. Da Beirut, è possibile prendere un taxi o un autobus per Batroun.

Ecco un riepilogo delle diverse opzioni per raggiungere Batroun da Bergamo:

In aereo

Durata: 3 ore e 30 minuti (volo diretto)
Costo: a partire da 200 euro
In auto

Durata: 40 ore
Costo: a partire da 500 euro
In nave

Durata: 5 giorni
Costo: a partire da 300 euro